DiscussionePratica legale

Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 8
  1. #1
    Junior
    Registrato dal
    Aug 2007
    Messaggi
    12

    Predefinito Pratica legale

    Ciao ragazzi

    un mio amico mi ha detto che c'è un escamotage per poter iniziare la pratica da avvocato prima di laurearsi (es. se uno si laurea a dicembre e l'iscrizione al registro dei praticanti scade a novembre può iscriversi prima per evitare di perdere l'anno)...è vero o è una classica leggenda metroplitana?

    Grazie a tutti!

  2. #2
    Member
    Registrato dal
    Mar 2007
    Messaggi
    123

    Predefinito

    credo sia una leggenda, perchè per iscriversi all'albo bisogna essere laureati (i notai, oggi, possono, se non sbaglio, iniziare la pratica sei mesi prima di laurearsi...). Ma se qualcuno ne sa di più...

  3. #3

    Registrato dal
    Aug 2007
    Messaggi
    7

    Predefinito

    ......
    Su internet ho trovato un sito in cui la laurea è indicata quale documentazione necessaria x rikiedere l'iscrizione... KE SFIGA!
    Ultima modifica di paolacecc; 12-09-07 a 12:25 Motivo: spam

  4. #4
    Member
    Registrato dal
    Jun 2007
    Messaggi
    105

    Predefinito

    Solo la pratica notarile può essere iniziata già nell'ultimo anno di università.

  5. #5
    Junior
    Registrato dal
    Nov 2005
    Messaggi
    12

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nena2006 Visualizza il messaggio
    Ciao ragazzi

    un mio amico mi ha detto che c'è un escamotage per poter iniziare la pratica da avvocato prima di laurearsi (es. se uno si laurea a dicembre e l'iscrizione al registro dei praticanti scade a novembre può iscriversi prima per evitare di perdere l'anno)...è vero o è una classica leggenda metroplitana?

    Grazie a tutti!
    LEGGENDA METROPOLITANA. quando ti iscrivi all'albo dei praticanti il consiglio dell'ordine ti richiede copia del certificato di laurea e un'autodichiarazione in cui dai atto di tutti gli esami sostenuti e dei voti ottenuti. o almeno, da me è così.

  6. 14-09-07, 19:45

    Member


  7. #6
    Member L'avatar di lexappeal
    Registrato dal
    Mar 2007
    Messaggi
    140

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cisaraunnickdisponibile Visualizza il messaggio
    Solo la pratica notarile può essere iniziata già nell'ultimo anno di università.
    esatto, la fa una mia amica

  8. #7
    Member L'avatar di juliend
    Registrato dal
    Jun 2007
    Messaggi
    307

    Predefinito

    Scusate pensavo ad una cosa.
    Dunque mettiamo il caso che finita la triennale, io vinca un concorso pubblico per il quale è richiesto tale titolo di studio. Lavoro, e mi iscrivo alla specialistica. Laureata, lascio il lavoro per fare pratica, ma a quel punto....non ho diritto allo sconto degli anni di pratica? O solo se si lavora da laureati? (qeusto l'unico caso che mi è venuto in mente )
    Per quanto maldestro nel pennello, uno che si applica con impegno ed ha un buon modello da imitare, può diventare un calligrafo. Hagakure - T.Yamamoto

  9. #8
    Member
    Registrato dal
    Jun 2006
    Messaggi
    201

    Predefinito

    No. I due anni di pratica decorrono dal momento dell'iscrizione all'albo dei praticanti, e tale iscrizione, come è già stato detto, non può essere fatta se non si è in possesso del certificato di laurea magistrale (o quadriennale, o specialistica). Il fatto che tu abbia lavorato prima dell'iscrizione non ha nessun valore. Se invece, una volta iscritta, fai un master, o pratica all'estero, o altre esperienze rilevanti ma diverse dalla pratica, il consiglio dell'ordine può decidere di conteggiarle come periodo di pratica, per un massimo di due semestri. Si tratta comunque di esperienze posteriori all'iscrizione. Spero di essere stata chiara... a presto!

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •