Pagina 1/4 1 2 3 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 25
  1. #1

    Registrato dal
    Oct 2008
    Messaggi
    7

    Question Regolamento Occupazione Scolastica

    Salve a tutti colleghi studenti e non!!
    Sono uno studente del Liceo Crispi di Ribera (AG).
    In seguito alle varie notizie di occupazioni e manifestazioni che si sono svolte nei vari licei e atenei italiani, anche noi volevamo contribuire e far sentire il nostro NO alla riforma Gelmini.
    Avevamo pensato a procedere con l'occupazione "NON VIOLENTA" del nostro istituto, visto che abbiamo già organizzato una manifestazione di protesta!
    L'unico problema è che volevo avere a disposizione delle informazioni più dettagliate riguardo il comportamento da seguire durante il periodo di occupazione dell'Istituto, in modo da poter controllare la situzione in caso di eventuale occupazione .
    Mi chiedevo se il Ministero avesse rilasciato una particolare Circolare al riguardo...
    Qualcuno di voi può darmi un aiuto ???
    Grazie mille...

  2. #2
    Senior
    Registrato dal
    Mar 2007
    Messaggi
    837

    Predefinito

    il problema è che mentre l'autogestione è legale in quanto gestita di comune accordo col preside, l'occupazione è illegale, in quanto trattasi di interruzione di pubblico servizio.

  3. #3

    Registrato dal
    Oct 2008
    Messaggi
    7

    Question

    Grazie della risposta...

    Bhe allora credo che la cosa più opportuna da fare è l'autogestione in quanto la motivazione può venire accolta dalla Preside poichè manifestiamo per un motivo valido. Ma se la Preside non accoglie la nostra richiesta?? Come possiamo procedere per evitare di prendere vie legali??


  4. #4
    GOD L'avatar di profonline
    Registrato dal
    Oct 2007
    residenza
    barcelona (catalunya)
    Messaggi
    7,426

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da generallee11 Visualizza il messaggio
    Salve a tutti colleghi studenti e non!!
    Sono uno studente del Liceo Crispi di Ribera (AG).
    In seguito alle varie notizie di occupazioni e manifestazioni che si sono svolte nei vari licei e atenei italiani, anche noi volevamo contribuire e far sentire il nostro NO alla riforma Gelmini.
    Avevamo pensato a procedere con l'occupazione "NON VIOLENTA" del nostro istituto, visto che abbiamo già organizzato una manifestazione di protesta!
    L'unico problema è che volevo avere a disposizione delle informazioni più dettagliate riguardo il comportamento da seguire durante il periodo di occupazione dell'Istituto, in modo da poter controllare la situzione in caso di eventuale occupazione .
    Mi chiedevo se il Ministero avesse rilasciato una particolare Circolare al riguardo...
    Qualcuno di voi può darmi un aiuto ???
    Grazie mille...
    nutro qualche dubbio anche sulla legalità dell'autogestione ...

    in quanto al ministero ... che io sappia ha sempre fatto orecchie da mercante alle richieste di chiarimenti inoltrate dai presidi (i quali pertanto hanno assunto nel tempo comportamenti eterogenei e contraddittori: si va dalla totale, acritica accettazione del fatto compiuto alla richiesta di intervento da parte della polizia)

    nel concreto conta il livello di "mobilitazione" degli studenti, e soprattutto la loro serietà e consapevolezza; più sono alte, più i dirigenti (presidi, "provveditori" e ministri) sono indottti ad accettare le scelte degli allievi

    tuttavia sono convinto che scioperi, autogestioni ed occupazioni abbiano ormai fatto il loro tempo, siano cioè strumenti di lotta vecchi e sostanzialmente inutili, oltre che masochisti, se si vuol salvare la scuola pubblica:
    1. nella maggior parte dei casi la partecipazione consapevole e motivata si limita al 10/15 % degli allievi
    2. la presenza reale a scuola per contribuire alla protesta - compresa quella degli studenti poco consapevoli, attratti all'inizio dalla novità, dalla possibilità di saltare le lezioni etc - cala vertiginosamente dopo i primi due/tre giorni
    3. numerose sono le conseguenze negative:
    3a. sul piano dell'attenzione e della concentrazione, già molto difficili da conseguire per i giovani d'oggi
    3b. sullo svolgimento dei programmi
    3c. sull'immagine data all'esterno (quasi mai ho visto una efficace informazione rivolta a genitori e società)
    3d. sui rapporti interpersonali tra studenti e docenti
    4. l'impatto sulla controparte è sempre minore (cfr anche le recenti dichiarazioni del ministro p.i.)

    occorre essere creativi e trovare altre forme di lotta, meno controproducenti, più efficaci
    La libertad no hace felices a los hombres, los hace sencillamente hombres. manuel azaña.-

    «Se abbiamo già sperimentato quanto possa fare male una dittatura militare, non sappiamo ancora quanto possa fare male la dittatura della stupidità» gg

    http://www.flickr.com/photos/29727135@N06/sets/-

  5. #5
    L'avatar di brugia91
    Registrato dal
    Oct 2008
    Messaggi
    4

    Angry

    il problema dell'occupazione è ke è illegale, in quanto trattasi di interruzione di pubblico servizio scolastiko...ma bisogna fare qualkosa giusto??????????

  6. #6

    Registrato dal
    Oct 2008
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Grazie delle Vostre risposte...

    Sono consapevole del fatto che l'occupazione è ILLEGALE.

    Quindi devio le mie idee su una forma estremamente pacifica di autogestione. Sono certo che non sarà facile mantenere alta la concentrazione sulla protesta, pertanto Vi chiedo se avete qualche suggerimento da darmi per svolgere qualche attività in più in questa forma di protesta!!


  7. #7
    GOD L'avatar di profonline
    Registrato dal
    Oct 2007
    residenza
    barcelona (catalunya)
    Messaggi
    7,426

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da generallee11 Visualizza il messaggio
    Grazie delle Vostre risposte...

    Sono consapevole del fatto che l'occupazione è ILLEGALE.

    Quindi devio le mie idee su una forma estremamente pacifica di autogestione. Sono certo che non sarà facile mantenere alta la concentrazione sulla protesta, pertanto Vi chiedo se avete qualche suggerimento da darmi per svolgere qualche attività in più in questa forma di protesta!!

    se vuoi che la partecipazione sia attiva e costruttiva, inventa attività che facciano emergere le vere esigenze / aspettative dei tuoi compagni

    sottolineo: non quel che dicono di volere (frutto della pigrizia o della moda) ma quel che nel profondo hanno bisogno di scoprire
    La libertad no hace felices a los hombres, los hace sencillamente hombres. manuel azaña.-

    «Se abbiamo già sperimentato quanto possa fare male una dittatura militare, non sappiamo ancora quanto possa fare male la dittatura della stupidità» gg

    http://www.flickr.com/photos/29727135@N06/sets/-

  8. #8

    Registrato dal
    Sep 2008
    Messaggi
    1

    Predefinito c'è un vademecum sull'occupazione

    vai nel sito: http://www.unionedeglistudenti.it/mo...?articleID=232
    troverai sia il vademecum dell'occupazione sia quello dell'autogestione.
    buona fortuna!

Pagina 1/4 1 2 3 ultimo

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •