Pagina 1/3 1 2 3 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 21
  1. #1
    Member
    Registrato dal
    Nov 2007
    Messaggi
    104

    Predefinito Cambiare facoltà dopo 4 anni

    Sono passati 4 anni da quando mi sono iscritto a giurisprudenza e ad oggi sono riusciro a fare solamente 8 esami, negli ultimi anni la mia vita non è stata per nulla facile l'anno in cui mi sono immatricolato è venuto a mancare mio padre, l'anno successivo mi sono dovuto trasferire e ho perso tutti i legami con la mia città natale ad eccezione della mia facoltà. Non so se imputare questo mio pessimo percorso universitario a tutte le cose che mi sono capitate oppure al fatto che forse questa facoltà non era quella giusta per me, avendo fatto il liceo scientifico ed essendomi diplomato con 100/100 forse avrei dovuto scegliere una facoltà più attinente ai miei studi.

    Ora ho 22 anni e mi sento un fallito a pensare di cambiare facoltà quando invece dovrei essere gia laureato, non so cosa fare ho vergogna solo a dire che vorrei cambiare anche se so che la vita è mia e scelgo io cosa fare.

    Qualcuno di voi ha esperienze simili? avete mai cambiato facoltà dopo così tanti anni? sto sbagliando? spero di potermi confrontare con voi dal momento che non ho amici con cui farlo.

    Vi saluto

    P.S. ho dimenticato di dire che sto pensando di passare ad ingegneria informatica

  2. #2
    Member L'avatar di gorthan
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    122

    Predefinito

    Allora non so se stai sbagliando, non ho avuto problemi simili, quindi delego i consigli esistenziali a chi è più saggio di me. Però leggendo il tuo post, mi è venuto in mente il mio prof di informatica che parlava delle continue dispute tra, aziende informatiche, sulla paternità di dato codice e/o brevetti in genere. Diceva che sono rarissime le figure che s'intendono sia di informatica che di giurisprudenza (saranno 2/3 in tutta italia) e che per questo sono molto richiesti in queste, frequentissime, dispute. Ora non è una bazzecola diventarlo, però prima di arrenderti ci penserei, così non butteresti via il tempo speso a giurisprudenza.
    Francamente il dubbio che ho è che tu possa aver perso un pò di confidenza con la matematica in questi 4 anni, se vuoi ricominciare con ingegneria devi rimetterti sotto. Se vai nella sezione di ingegneria, troverai altri ragazzi che hanno intenzione di cominciare ingegneria che sono più grandi di te, magari leggendo le discussioni t fai un idea

  3. #3
    Rondinella2006
    Ospite

    Predefinito

    Forse ti vergogni perche' c'e' chi ti fa notare che a 22 anni non solo non sei laureato, ma sei indietro. Ovviamente non e' assolutamente colpa tua, questa e' la prima cosa di cui ti devi rassicurare.
    Se cambi facolta', magari vai in una in cui sarai un razzo con gli esami perche' ti piace, forse il pensiero di questo potrebbe esserti d'aiuto, piu' che altro perche' l'alternativa e' continuare a studiare cio' che non sembra interessarti se hai deciso di cambiare.
    Quindi non ti preoccupare troppo, cambia facolta' e non ti mettere troppi problemi, sappi che non sempre, per non dire spesso, a 22 anni sono tutti laureati, c'e' chi a 25 e oltre e' ancora fermo alla triennale per i piu' svariati motivi e non cambia nemmeno facolta'.

  4. #4

    Registrato dal
    Jan 2009
    Messaggi
    1

    Predefinito anche io

    anche io ho cambiato corso di laurea dopo tre anni..e ne sono stata stracontenta!da economia informatica a economia aziendale..certo gli esami che ho fatto mi sono stati tutti riconosciuti però devo integrarli quindi è come se riniziassi tutto di nuovo..e non me ne preoccupo più!ho 24 anni e non mi vergogno di non essere ancora laureata!secondo me devi fare quello che ti senti..un saluto!

  5. #5
    Member
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    134

    Predefinito

    ciao..bhe nn sei l unico ...io forse dopo due anni ho capito cosa voglio fare veramente! anche io mi sono messa il problema di come reagiranno gli altri, cioe io sto iniziando il primo anno mentre i miei amici stanno finendo la triennale ,ma nn si può fare una cosa che nn interessa solo per la vergona come dici tu o per paura di un giudizio altrui! DUNQUE TI CONSIGLIO DI CAMBIARE !!!!!! male che vada poi torni in giurisprudenza!

  6. #6
    Super Senior
    Registrato dal
    Jun 2006
    Messaggi
    1,637

    Predefinito

    Mi spiace ma vado controcorrente.
    Prima di tutto togliti dalla testa che dato che hai fatto lo scientifico sarebbe stato meglio fare qualcosa di scientifico: un laureato del liceo scientifico può fare TUTTO e, spesso, riuscendo in TUTTO (questo perchè le ore "umanistiche" sono praticamente uguali a quelle del classico, tolto il greco, e le ore "scientifiche" sono molte di più). Quindi non imputare la colpa del tuo fallimento a giurisprudenza a questa condizione.
    Detto ciò credo sia inevitabile che i cambiamenti nella tua vita abbiano portato ad una maggiore difficoltà.
    Pensaci molto bene prima di cambiare, non tanto perchè saresti "troppo" vecchio ma perchè vorrebbe dire aver buttato 4 anni e vorrebbe dire ricominciare da capo. Cosa che non è banale.
    E' anche vero che 8 esami in 4 anni sono proprio pochi, quindi anche nel caso tu proseguissi con giurisprudenza ci metteresti ancora un bel po' per laurearti.

  7. #7
    Rondinella2006
    Ospite

    Predefinito

    Secondo me il fatto che abbia dato 8 esami in 4 anni vuol dire solo che non e' decisamente la facolta' per lui, 4 anni li ha buttati comunque in questo modo, io al suo posto non resterei solo per quello, perche' come si dice "il buongiorno si vede dal mattino" e se ha fatto l'universita' cosi non e' proprio il caso di andare oltre perdendo altri anni dietro esami che non interessano.

  8. #8
    Super GOD L'avatar di darkboy19
    Registrato dal
    Jul 2007
    residenza
    saletta studenti uni,internet,match-point
    Messaggi
    22,861

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da oneway Visualizza il messaggio
    Sono passati 4 anni da quando mi sono iscritto a giurisprudenza e ad oggi sono riusciro a fare solamente 8 esami, negli ultimi anni la mia vita non è stata per nulla facile l'anno in cui mi sono immatricolato è venuto a mancare mio padre, l'anno successivo mi sono dovuto trasferire e ho perso tutti i legami con la mia città natale ad eccezione della mia facoltà. Non so se imputare questo mio pessimo percorso universitario a tutte le cose che mi sono capitate oppure al fatto che forse questa facoltà non era quella giusta per me, avendo fatto il liceo scientifico ed essendomi diplomato con 100/100 forse avrei dovuto scegliere una facoltà più attinente ai miei studi.

    Ora ho 22 anni e mi sento un fallito a pensare di cambiare facoltà quando invece dovrei essere gia laureato, non so cosa fare ho vergogna solo a dire che vorrei cambiare anche se so che la vita è mia e scelgo io cosa fare.

    Qualcuno di voi ha esperienze simili? avete mai cambiato facoltà dopo così tanti anni? sto sbagliando? spero di potermi confrontare con voi dal momento che non ho amici con cui farlo.

    Vi saluto

    P.S. ho dimenticato di dire che sto pensando di passare ad ingegneria informatica
    a 22 anni si laurea solo chi va giusto giusto con gli esami,praticamente chi studia a tempo pieno ed ha forti motivazioni.
    per cui se il cambiamento ti porterebbe nuovi stimoli perchè no.
    tanto fuggire da giuri,a causa della riforma forense,sarà una pratica comune dall'anno prossimo
    NON E' DARK NON E' BOY,SA SOLTANTO QUELLO CHE NON E'

    "Se dovessi scegliere fra il tuo amore e la mia vita, sceglierei il tuo amore perché è la mia vita."
    Jim Morrison


    Bari 15 marzo 2008,io c'ero
    http://www.youtube.com/watch?v=J9TzWByQSc8
    http://www.youtube.com/watch?v=LiEn2...eature=related
    http://www.youtube.com/watch?v=FkbJu...eature=related

Pagina 1/3 1 2 3 ultimo

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •