Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3
  1. #1

    Registrato dal
    Sep 2011
    Messaggi
    2

    Question ragioneria(superiori) posso fare l'università che voglio?

    e se dovessi fare qulacosa di scientifico(astronomia, ingegneria)
    Cosa dovrei fare per sopravvivere alluniversità?Cioè mi manca qualcosa avendo fatto una scuola di ragioneria?Cosa dovrei comprare-studiare?



    (curiosità..essere affascinato dal corpo umano e le sua funzioni ma non voler assolutamente divemntare un medico, e mille altre professioni in diversi campi(disegno, archeologia...), come trovare una facoltà che mi faccia avvicinare a più cose possibili?esisteva il liceo scentifico ma come fare se non ci sono potuto andare...cosa potrei fare per imparare seriamente (quasi come se fossi in un liceo? ) finche sono inchiodato a ragioneria?)

  2. #2
    Member
    Registrato dal
    Jul 2009
    Messaggi
    51

    Predefinito

    Il fatto di aver fatto ragioneria non ti preclude assolutamente nessuna facoltà scientifica forse dovrai solo studiare un po' di più rispetto ai compagni usciti dai licei, l'importante è la passione...se ti piace l'ambito medico ti consiglio farmacia (o ctf), dove si studiano al primo anno un po' tutte le materie scientifiche tipiche anche del liceo scientifico

  3. #3
    Super GOD
    Registrato dal
    Jan 2008
    Messaggi
    11,904

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da maestro22 Visualizza il messaggio
    . . . . . . . . . .
    Le buone basi in Matematica e Fisica sono necessarie per affrontare degli studi di Matematica, Fisica, Ingegneria, Informatica … Poi nella scuola e nell’università nel nostro bellissimo Paese, può anche capitare che, con basi carenti, compensate da disinvoltura e scilinguagnolo, non solo ci si laurei, ma si divenga anche professori. Ma limitiamoci al tuo problema.
    Ragioneria NON è certo il peggio che offra il mercato, anzi!... Ho dei dati di qualche interesse.
    Per quattro Anni Accademici mi sono occupato, assieme a diversi Colleghi di una Facoltà scientifica del Nord, della organizzazione e correzione di un Test di Ingresso all’università. La prova era organizzata mediante quesiti a scelta multipla di Matematica, Logica, qualcosa di Fisica pratica e di cultura scientifica generale. Un codice particolare indicava il tipo di scuola superiore di provenienza. I risultati individuali furono comunicati in modo quasi istantaneo (due o tre ore dopo – la correzione veniva fatta dal computer) e l’importanza e pericolosità delle carenze riscontrate venivano illustrate agli studenti. Successivamente mi divertii a studiare i risultati della prova nel suo complesso e, distintamente, delle sue varie parti in funzione del tipo di scuola superiore di provenienza.
    Ti dico solo che in tutti e quattro gli anni i gruppi migliori sono risultati i licei scientifico e classico, i periti informatici ed i ragionieri programmatori. Distanziati, ma non messi malissimo alcuni ITIS. Non voglio ora scrivere un romanzo e quindi mi limito … Il disastro (ma era una cosa già osservata molte volte mediante conoscenza diretta) erano i Geometri. Piuttosto male anche la maggior parte dei Professionali.
    Ho conosciuto pochissimi studenti provenienti dal Liceo Linguistico. Senza giri di parole: del tutto inadatti per uno studio scientifico, praticamente irrecuperabili, nonostante gli sforzi.




    Quote Originariamente inviata da sophia1991 Visualizza il messaggio
    Il fatto di aver fatto ragioneria non ti preclude assolutamente nessuna facoltà scientifica forse dovrai solo studiare un po' di più rispetto ai compagni usciti dai licei, l'importante è la passione...
    Assolutamente d’accordo.

    Quote Originariamente inviata da sophia1991 Visualizza il messaggio
    se ti piace l'ambito medico ti consiglio farmacia (o ctf), dove si studiano al primo anno un po' tutte le materie scientifiche tipiche anche del liceo scientifico
    Enorme azzardo. Un corso di laurea in Farmacia può anche sembrare una soluzione, visto che l’interessato non fornisce molte indicazioni, però ha pure parlato di Astronomia (cioè Fisica) ed Ingegneria. Di fare il Farmacista lo può decidere solo l’interessato!...
    Non capisco il cenno alle materie scientifiche che si studierebbero al primo anno di Farmacia. Una buona preparazione scientifico-matematica di base, per poco che conti la mia esperienza pluridecennale di docente universitario, va ottenuta prima dell’università, possibilmente in un liceo scientifico oppure classico.


Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •