Pagina 1/2 1 2 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 9
  1. #1
    Master L'avatar di Dbh69
    Registrato dal
    May 2006
    residenza
    Roma
    Messaggi
    4,012

    Predefinito equazione parametrica di 2° grado - differenza delle radici

    Ho l'eq. di 2° grado con parametro k

    mi chiede di determinare k affinchè
    la differenza delle radici sia 1

    quindi:
    x1 - x2 = 1

    da qui... come trasformo in a, b, c dell'eq. di 2° grado?

    Al momento nn mi viene in mente.

    Grazie in anticipo per le risposte.

    Ricordate:
    Attenzione quando scrivete: le parentesi spesso sono importantissime per la comprensione corretta del testo di un esercizio.
    NON è necessario scrivere le domande 2 volte...

    NON SERVE A NESSUNO FARSI FARE I COMPITI ASSEGNATI A CASA
    Nei compiti in classe o nelle interrogazioni NON ci siamo noi che vi facciamo gli esercizi.
    "Apri la tua mente... qualcosa ci entrerà"
    La Moderatrice dei forum di
    Matematica - Fisica - Informatica
    Tesi di Laurea & Borse di Studio

  2. #2
    Super GOD
    Registrato dal
    Jan 2008
    Messaggi
    11,450

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dbh69 Visualizza il messaggio
    Ho l'eq. di 2° grado con parametro k

    mi chiede di determinare k affinchè
    la differenza delle radici sia 1

    quindi:
    x1 - x2 = 1

    da qui... come trasformo in a, b, c dell'eq. di 2° grado?

    Al momento nn mi viene in mente.

    Grazie in anticipo per le risposte.



    Ciao D.

    Potresti precisare meglio?

    Immagino che debba trattarsi di una equazione del tipo

    a(k) x^2 + b(k) x + c(k) = 0,

    ma forse non del caso più generale possibile ...

    Grazie

    Ciao

    Ultima modifica di nonnod; 25-04-10 a 13:20

  3. #3
    Master L'avatar di Dbh69
    Registrato dal
    May 2006
    residenza
    Roma
    Messaggi
    4,012

    Predefinito

    L'eq. di 2° grado ce l'ho
    stanno studiando la teoria
    x1 + x2 = - b/a
    x1 * x2 = c/a

    e chiede di trovare k affinchè la differenza delle radici sia 1.

    Non ricordo come usare le regole sopra scritte.

    Mi sono spiegata?

    Ricordate:
    Attenzione quando scrivete: le parentesi spesso sono importantissime per la comprensione corretta del testo di un esercizio.
    NON è necessario scrivere le domande 2 volte...

    NON SERVE A NESSUNO FARSI FARE I COMPITI ASSEGNATI A CASA
    Nei compiti in classe o nelle interrogazioni NON ci siamo noi che vi facciamo gli esercizi.
    "Apri la tua mente... qualcosa ci entrerà"
    La Moderatrice dei forum di
    Matematica - Fisica - Informatica
    Tesi di Laurea & Borse di Studio

  4. #4
    Super GOD
    Registrato dal
    Jan 2008
    Messaggi
    11,450

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dbh69 Visualizza il messaggio
    L'eq. di 2° grado ce l'ho
    stanno studiando la teoria
    x1 + x2 = - b/a
    x1 * x2 = c/a

    e chiede di trovare k affinchè la differenza delle radici sia 1.

    Non ricordo come usare le regole sopra scritte.

    Mi sono spiegata?



    Puoi scrivermi, per favore, l'equazione di 2° grado?
    Così vedo dov'è il parametro k.
    Grazie


  5. #5
    Master L'avatar di Dbh69
    Registrato dal
    May 2006
    residenza
    Roma
    Messaggi
    4,012

    Predefinito

    ehm... non ho preso l'eq. di 2° grado
    suggeriscimi un modo per arrivare alla differenza delle radici.

    OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    le ho trovate su internet:

    http://www.matematicando.org/upload/...rametriche.pdf


    Ultima modifica di Dbh69; 25-04-10 a 19:56
    Ricordate:
    Attenzione quando scrivete: le parentesi spesso sono importantissime per la comprensione corretta del testo di un esercizio.
    NON è necessario scrivere le domande 2 volte...

    NON SERVE A NESSUNO FARSI FARE I COMPITI ASSEGNATI A CASA
    Nei compiti in classe o nelle interrogazioni NON ci siamo noi che vi facciamo gli esercizi.
    "Apri la tua mente... qualcosa ci entrerà"
    La Moderatrice dei forum di
    Matematica - Fisica - Informatica
    Tesi di Laurea & Borse di Studio

  6. #6
    Super GOD
    Registrato dal
    Jan 2008
    Messaggi
    11,450

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dbh69 Visualizza il messaggio
    ehm... non ho preso l'eq. di 2° grado
    suggeriscimi un modo per arrivare alla differenza delle radici.

    OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    le ho trovate su internet:

    http://www.matematicando.org/upload/...rametriche.pdf




    Le regole del link sono generali.
    Per applicare la n° 8, che si riferisce al caso di una differenza
    uguale ad r tra le radici ad una equazione, in cui compaia un
    parametro k, è indispensabile vedere l'equazione. Mi pare.
    Sei d'accordo, vero?


  7. #7
    Master L'avatar di Dbh69
    Registrato dal
    May 2006
    residenza
    Roma
    Messaggi
    4,012

    Predefinito

    Perchè serve l'eq.?
    Ho l'eq. sul libro (non ho il libro... altrimenti te l'avrei scritta) e ho che la differenza è 1
    quindi faccio la n. 8 e al pongo = 1.

    Perchè dovrebbero esserci controindicazioni nell'applicazione di questa?

    Ricordate:
    Attenzione quando scrivete: le parentesi spesso sono importantissime per la comprensione corretta del testo di un esercizio.
    NON è necessario scrivere le domande 2 volte...

    NON SERVE A NESSUNO FARSI FARE I COMPITI ASSEGNATI A CASA
    Nei compiti in classe o nelle interrogazioni NON ci siamo noi che vi facciamo gli esercizi.
    "Apri la tua mente... qualcosa ci entrerà"
    La Moderatrice dei forum di
    Matematica - Fisica - Informatica
    Tesi di Laurea & Borse di Studio

  8. #8
    Super GOD
    Registrato dal
    Jan 2008
    Messaggi
    11,450

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dbh69 Visualizza il messaggio
    Perchè serve l'eq.?
    Ho l'eq. sul libro (non ho il libro... altrimenti te l'avrei scritta) e ho che la differenza è 1
    quindi faccio la n. 8 e al pongo = 1.

    Perchè dovrebbero esserci controindicazioni nell'applicazione di questa?



    Nessuna controindicazione, ma tu parlavi di equazione parametrica.
    Quindi ho capito che volevi determinare, se possibile, dei valori del
    parametro tali da ottenere una differenza di uno tra le due radici e
    questo non si può certamente fare, se non si vede l'equazione
    contenente il parametro.


    Ad esempio

    x^2 + 2 x + k = 0
    ammette una sola soluzione per k, tale da avere x1 - x2 = 1
    ed è k = 3 / 4. Col che x1 e x2 risultano - 3 / 2 e - 1 / 2 .


    x^2 + ( 2 k - 1 ) x + 2 = 0
    ne ammette invece due: k = -1 e k = 2.
    Nel primo caso le radici sono 1 e 2,
    mentre nel secondo sono -2 e -1.


    Parlavamo di cose diverse.

    Ciao


Pagina 1/2 1 2 ultimo

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •