PRINCIPI FONDAMENTALI
1. Il forum è un luogo virtuale di proprietà di Studentimediagroup Spa, il cui libero accesso è consentito a condizione che gli utenti accettino il presente regolamento e, in ogni caso, si mostrino rispettosi delle idee altrui.
2. Qualunque divieto, obbligo, diritto o dovere, onere o facoltà riconosciuto all'utente è finalizzato a regolare il corretto e ordinato svolgimento della comunità virtuale .
2.A. Il Forum NON è l'erogazione di un servizio, ma l'entusiastico e volontario impegno di tanti appassionati come VOI .

I MODERATORI
5. Ogni sezione è posta sotto la diretta responsabilità di uno o più moderatori, che ne garantiscono il sereno e buon andamento, e che rispondono del proprio operato solo ai gestori del sito o a chi facente veci
6. I moderatori operano secondo buon senso, sulla base ed in rispetto del presente Regolamento del Forum e delle singole direttive ricevute dai gestori.
7. L'operato dei moderatori è insindacabile e può essere giudicato solo dai gestori. E' sempre consentito chiedere spiegazioni in ordine al loro operato, esclusivamente in forma privata.
8. I moderatori non sono tenuti ad essere esperti del campo relativo alla sezione di cui sono responsabili.

NORME DI COMPORTAMENTO
9. L'utente deve comportarsi secondo i criteri di buon senso, buona fede e di c.d. "netiquette".
10. L'utente deve evitare argomenti ritenuti non idonei allo spirito del forum , contrari al buon costume ed al pudore, o comunque in grado di offendere la sensibilità di altri utenti, quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, discussioni riguardanti la pedofilia .
11. In ogni caso è consigliabile limitarsi a leggere il forum per almeno qualche giorno così da comprendere gli argomenti e i metodi con i quali si usa comunicare nella comunità.
12. Prima di inviare messaggi usare la funzione di ricerca interna , anche utilizzando sinonimi, per trovare la soluzione a problemi simili o analoghi, eventualmente già pubblicata.
13. Evitare di pubblicare messaggi duplicati in una stessa o in diverse sezioni. Prima di inviare messaggi verificare la sezione competente per l'argomento . In caso di dubbio, è consigliabile chiedere chiarimenti in forma privata ai moderatori di sezione.
14. Ogni diatriba personale deve essere risolta in forma privata.
15. Gli utenti dovrebbero segnalare al moderatore di sezione ogni infrazione riscontrata al regolamento tramite l'apposito link.

DIVIETI
- In generale –
16. È fatto divieto di ledere, con qualsiasi mezzo ed in qualsiasi forma, la reputazione dei membri del forum.
17. È vietato condurre "guerre di opinione", o dare seguito a flames polemici.
18. È vietato pubblicare messaggi al solo fine di prendere le parti dell'uno o dell'altro fra i contendenti in una discussione, senza apportarvi un contributo costruttivo.
19. È richiesto di non essere intolleranti con chi commette errori sintattici o grammaticali; chi scrive è tenuto a migliorare il proprio linguaggio in modo da risultare comprensibile alla collettività.
20. È fatto divieto di pubblicare messaggi inerenti eventuali problemi riguardanti o di competenza esclusiva dello Staff, comprese le contestazioni circa le sanzioni adottate per la violazione delle norme del presente Regolamento.
21. È fatto divieto di richiedere la cancellazione di account o di singoli messaggi.

CONTENUTO DEI MESSAGGI
22. È fatto divieto di pubblicare messaggi contenenti:

a) propaganda politica o proselitismo a favore di qualunque corrente politica o religiosa .
b) offese o pretese di superiorità o inferiorità di razza, nazionalità, opinioni religiose, o politiche, sesso, professione, condizioni personali e sociali ;
c) critiche in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria o denigratoria contro OGNI religione;
d) messaggi contenenti atteggiamenti o posizioni di contestazione palesemente ostili nei confronti dello Staff o di alcuno dei suoi membri ;
e) incitamento al mancato rispetto del presente regolamento ;
f) materiale, o richiesta dello stesso, anche tramite link, contrario alle norme di legge vigenti , quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, c.d. “ crack ”, codici seriali di software commerciali, link a siti contenenti materiale che violi le leggi sul diritto d'autore, informazioni sulle modalità per violare la sicurezza di reti o archivi, violare la privacy di altri utenti della rete, compromettere il funzionamento della rete e degli apparecchi che la costituiscono con programmi maligni (virus, trojan horses, ecc.);
g) iImmagini, filmati e link ritenuti osceni e offensivi della comune sensibilità.

23. È vietato pubblicare il contenuto di messaggi privati - siano essi messaggi privati del forum (PVT), di posta elettronica o di altra natura - senza il permesso dell'autore e di eventuali terzi coinvolti o citati nel messaggio.
24. Non pubblicare messaggi pubblicitari o comunicazioni che non siano state sollecitate in modo esplicito
(c.d. spam).

SANZIONI
25. Le sanzioni sono adottate a discrezione di ogni singolo moderatore, anche di concerto con i gestori.
26. La violazione delle norme di cui agli artt. 9, 10, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 24 e 25 comporta la modifica del messaggio o la chiusura del thread, ove non prevista una sanzione più grave. A seconda della gravità riscontrata, ogni moderatore potrà procedere al richiamo formale .
27. La violazione delle norme di cui agli artt. dal 19 al 24 e dal 26 al 28 comporta il richiamo formale. A seconda della gravità riscontrata, ogni moderatore potrà procedere all'esclusione dal forum (c.d. “ban”).
28. La reiterata violazione delle norme del presente regolamento, già sanzionata in precedenza, comporta l'esclusione dal forum (c.d. “ban”).
29. Ogni violazione alle norme di legge sarà segnalata alle autorità competenti.
30. Ogni altra disposizione regolamentare pubblicata sul forum è da intendersi quale parte integrante del presente regolamento.

- IMP : Legge 23 dicembre 1993 n. 547 "Art. 615-ter. (Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico).
Chiunque abusivamente si introduce in un sistema informatico o telematico protetto da misure di sicurezza ovvero vi si mantiene contro la volontà espressa o tacita di chi ha il diritto di escluderlo, è punito con la reclusione fino a tre anni .