Pagina 78/91 prima 28 68 76 77 78 79 80 88 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 617 a 624 su 722
  1. #617
    Junior
    Registrato dal
    Jan 2008
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da seri0us Visualizza il messaggio
    Salve a tutti…
    Ho letto l’intervento scritto da “dottrailman” riguardo agli sbocchi professionali che può avere un laureato in scienze politiche e ho immagazzinato importanti informazioni riguardo a questo tema, il quale viene affrontato in modo molto vago nei siti delle varie università. Volevo chiedere a lui un parere, sperando anche che lui riesca a porre fine (almeno in parte) ad alcuni interrogativi che bersagliano la mia perplessa e demotivata mente e ad alleviare il mio forte tormento interiore. La domanda è comunque rivolta a tutti coloro che hanno conoscenze in materia e che quindi sapranno darmi sicuramente delle risposte valide ed esaurienti.
    Attualmente io sto frequentando la classe seconda del Liceo Classico (4° superire) e l’anno prossimo dovrò sostenere gli esami di maturità e dopo mi troverò davanti ad una scelta difficile che determinerà il mio futuro, ossia scegliere quale facoltà e quale università frequentare.
    Il termine “Scienze Politiche” mi fa pensare subito a qualcosa che abbia a che fare con la politica, scienza per la quale provo notevole interesse. La mia mente perviene subito alla seguente equazione:
    SCIENZE POLITICHE=POLITICA=FARE IL POLITICO
    Quindi, in teoria un laureato in Scienze Politiche dovrebbe fare il politico.
    Da quello che ho letto nell’intervento sopra citato, deduco che questa mia affermazione non è assolutamente corretta, poiché gli sbocchi lavorativi sono diversi e molteplici, data la multidisciplinarietà di tale facoltà universitaria.
    In altre parole UN LAUREATO IN SCIENZE POLITICHE PUO’ FARE TUTTO E NON PUO’ FARE NULLA.
    Quindi tutto sta nell’avere le idee chiare, nell’avere molta intraprendenza, nel saper sfruttare questa multidisciplinarietà e nell’ avere fortuna, anche se spesso questa non basta e ci vogliono forti raccomandazioni e molti agganci.
    Mi chiedo quali siano gli sbocchi lavorativi offerti ad un laureato che si ritrova in mano un pezzo di carta con scritto sopra “ATTESTATO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE ETC. ETC..” nel Sud Italia, più precisamente in Calabria. Nel Centro o nel Nord Italia ci sono più occasioni di trovare lavoro e più stimoli rispetto al Sud?
    Poi mi chiedevo perché molta gente che non vale niente, sceglie di iscriversi alla facoltà di scienze politiche solo perchè non vi sono materie scientifiche (ad es. matematica, fisica, chimica etc..etc..) e spera di trovare un impiego d’ufficio (spesso pubblico) e una sedia sulla quale poggiare il suo GROSSO CULO PELOSO e spesso ottiene anche cariche amministrative e dirigenziali “importanti”, in cui può esercitare in modo esauriente tutta la sua INCOMPETENZA.

    Ringrazio già anticipatamente chi risponderà al mio intervento e chiedo umilmente scusa per eventuali errori di ogni tipo contenuti nel testo.

    Ciao!
    Caro studente liceale

    "Poi mi chiedevo perché molta gente che non vale niente, sceglie di iscriversi alla facoltà di scienze politiche solo perchè non vi sono materie scientifiche (ad es. matematica, fisica, chimica etc..etc."
    Parli della laurea in Scienze Politiche ed ,evidentemente, non sai quello che dici.
    Io sono laureato in Scienze Politiche, sono specializzato in Gestione delle Risorse Umane e sono un dirigente aziendale.
    Come vedi la laurea in S.P. qualifica e professionalizza almeno quanto tutti gli altri corsi di studio.
    Ciò che conta è che essa venga considerata come punto di partenza e giammai come punto di arrivo. Credimi,caro amico, la laurea in Scienze Politiche è un'ottima base di partenza per una carriera rilevante.

    saluti.

  2. #618
    frablogger
    Ospite

    Predefinito

    Ciao a tutti, purtroppo scopro solo ora questa discussione (ho provato a leggere tutti i vostri post dal primo ma sono davvero troppi!) Comunque... sono iscritto al secondo anno del corso di scienze politiche (quello classico) alla statale di milano. Vorrei un consiglio sul curriculum da scegliere al terzo anno (Economico, Politologico, Sociologico, Storico, Giuridico). Personalmente sarei più propenso a fare il politologico perchè si studiano le materie che più piacciono a me, ma penso di non avere molte opportunità nel mondo del lavoro, l'economico invece è quello che per certi versi mi piace di meno ma mi offre molte più possibilità nel mondo del lavoro.

    Tuttavia mi pare di aver capito una cosa, che un laureato in scenze politiche senza specializzarsi (master o specialistica) fa ben poco qualunque curriculum abbia scelto.

    Secondo voi sarebbe un bene fare il politologico e poi un master (per esempio in economia e finanza bancaria) ???

    grazie in anticipo per l'aiuto

  3. #619

    Registrato dal
    Sep 2009
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pippupinnacchiu Visualizza il messaggio
    Caro studente liceale

    "Poi mi chiedevo perché molta gente che non vale niente, sceglie di iscriversi alla facoltà di scienze politiche solo perchè non vi sono materie scientifiche (ad es. matematica, fisica, chimica etc..etc."
    Parli della laurea in Scienze Politiche ed ,evidentemente, non sai quello che dici.

    saluti.
    chi parla così?
    la vorrei vedere questa genet davanti all'esame di scienza delle finanze, o economia pubblica, o teoria dei giochi

  4. #620
    Senior
    Registrato dal
    Jan 2007
    Messaggi
    862

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da frablogger Visualizza il messaggio
    Ciao a tutti, purtroppo scopro solo ora questa discussione (ho provato a leggere tutti i vostri post dal primo ma sono davvero troppi!) Comunque... sono iscritto al secondo anno del corso di scienze politiche (quello classico) alla statale di milano. Vorrei un consiglio sul curriculum da scegliere al terzo anno (Economico, Politologico, Sociologico, Storico, Giuridico). Personalmente sarei più propenso a fare il politologico perchè si studiano le materie che più piacciono a me, ma penso di non avere molte opportunità nel mondo del lavoro, l'economico invece è quello che per certi versi mi piace di meno ma mi offre molte più possibilità nel mondo del lavoro.

    Tuttavia mi pare di aver capito una cosa, che un laureato in scenze politiche senza specializzarsi (master o specialistica) fa ben poco qualunque curriculum abbia scelto.

    Secondo voi sarebbe un bene fare il politologico e poi un master (per esempio in economia e finanza bancaria) ???

    grazie in anticipo per l'aiuto
    Sicuramente lo specifico corso di laurea in Scienze Politiche alla Statale di Milano(quello "classico" , non orientato a specifici ambiti occupazionali)...tra i diversi corsi di laurea di Scienze Politiche alla Statale è quello meno orientato professionalmente....quindi finalizzato in primo luogo a fornire una formazione multidisciplinare in vista di una successiva specializzazione.

    Ora....un Master può andar bane........tuttavia se, come hai evidenziato, vuoi farlo in discipline così "hard" come "economia e finanza bancaria"........sinceramente avrebbe più senso scegliere già a partire dalla laurea in curriculum economico! Sai affrontare un master di quel tipo....proveniendo da un corso di laurea che ti ha lasciato sostinazialmente a digiuno di discipline economiche (a parte 1-2 esami obbligatori)...significherebbe complicarti la vita un pò da solo...
    Se invece vai verso un Master in discipline più di taglio "politico-sociale" (ad esempio....in materia di giornalismo e comunicazione.......o in analisi delle politiche pubbliche.... o comunque in materie di taglio politico-sociale e non strettamente economico).......allora potrebbe andare bene l'indirizzo politologico.

    Buona scelta!
    Ultima modifica di dottrailman; 23-09-09 a 17:49

  5. #621
    frablogger
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dottrailman Visualizza il messaggio
    Sicuramente lo specifico corso di laurea in Scienze Politiche alla Statale di Milano(quello "classico" , non orientato a specifici ambiti occupazionali)...tra i diversi corsi di laurea di Scienze Politiche alla Statale è quello meno orientato professionalmente....quindi finalizzato in primo luogo a fornire una formazione multidisciplinare in vista di una successiva specializzazione.

    Ora....un Master può andar bane........tuttavia se, come hai evidenziato, vuoi farlo in discipline così "hard" come "economia e finanza bancaria"........sinceramente avrebbe più senso scegliere già a partire dalla laurea in curriculum economico! Sai affrontare un master di quel tipo....proveniendo da un corso di laurea che ti ha lasciato sostinazialmente a digiuno di discipline economiche (a parte 1-2 esami obbligatori)...significherebbe complicarti la vita un pò da solo...
    Se invece vai verso un Master in discipline più di taglio "politico-sociale" (ad esempio....in materia di giornalismo e comunicazione.......o in analisi delle politiche pubbliche.... o comunque in materie di taglio politico-sociale e non strettamente economico).......allora potrebbe andare bene l'indirizzo politologico.

    Buona scelta!
    Ecco... mi hai dato una speranza!!! ormai mi sentivo costretto ad affrontare roba economica che non mi piace tanto, non conoscevo l'esistenza di un master in politiche pubbliche con reali opportunità di lavoro... se conosci qualche altro ambito per favore dimmelo perchè sono all'oscuro di tante cose (sempre di master che possano andar bene con il curriculum politologico)... per quanto riguarda giornalismo la statale organizza lei stessa il master... però dalle poche esperienze che ho avuto modo di avere in questo settore capisco che è un mondo davvero difficile per entrare e per restarci

  6. #622
    Senior
    Registrato dal
    Jan 2007
    Messaggi
    862

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da frablogger Visualizza il messaggio
    Ecco... mi hai dato una speranza!!! ormai mi sentivo costretto ad affrontare roba economica che non mi piace tanto, non conoscevo l'esistenza di un master in politiche pubbliche con reali opportunità di lavoro... se conosci qualche altro ambito per favore dimmelo perchè sono all'oscuro di tante cose (sempre di master che possano andar bene con il curriculum politologico)... per quanto riguarda giornalismo la statale organizza lei stessa il master... però dalle poche esperienze che ho avuto modo di avere in questo settore capisco che è un mondo davvero difficile per entrare e per restarci
    Tendenzialmente ce ne possono essere tanti di Master che possono andar bene con il curriculum politologico....anche quelli in risorse umane / scienze del lavoro....in marketing e comunicazione.... (comunque Master che solo in minima parte si possono considerare "economici" in senso stretto, essendo spiccatamente multidisciplinari). Certo avresti poca conoscenza delle materie di base richieste.....ma comunque ne avresti sempre di più dei molti laureati anche in lettere, sociologia, scienze della formazione, psicologia che spesso popolano questi Master.

    Volendo proseguire sull'esatto filone "politologico-amministrativo"...qualcosa sicuramente esiste...
    Ad esempio un Master abbastanza famoso in Analisi delle politiche pubbliche si trova a Torino....solo che è di 2° livello e quindi la laurea triennale non ti sarebbe sufficiente...
    http://www.mapp.formazione.corep.it/mapp09/

    Se giri per i siti dell'università penso troverai anche altre cose.....

  7. #623
    frablogger
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dottrailman Visualizza il messaggio
    Tendenzialmente ce ne possono essere tanti di Master che possono andar bene con il curriculum politologico....anche quelli in risorse umane / scienze del lavoro....in marketing e comunicazione.... (comunque Master che solo in minima parte si possono considerare "economici" in senso stretto, essendo spiccatamente multidisciplinari). Certo avresti poca conoscenza delle materie di base richieste.....ma comunque ne avresti sempre di più dei molti laureati anche in lettere, sociologia, scienze della formazione, psicologia che spesso popolano questi Master.

    Volendo proseguire sull'esatto filone "politologico-amministrativo"...qualcosa sicuramente esiste...
    Ad esempio un Master abbastanza famoso in Analisi delle politiche pubbliche si trova a Torino....solo che è di 2° livello e quindi la laurea triennale non ti sarebbe sufficiente...
    http://www.mapp.formazione.corep.it/mapp09/

    Se giri per i siti dell'università penso troverai anche altre cose.....
    Avevo notato subito quel master in analisi delle politiche pubbliche, però come hai ben detto è di secondo livello e io sinceramente non ho fondi per fare sia la specialistica sia il master, e quindi devo ottenere il massimo con il minimo (che poi triennale piu master tanto minimo non è)...

    per quanto riguarda gli altri master sto dando un'occhiata in giro ma non trovo (almeno per il momento) nulla di che... continuo la ricerca per farmi un'idea...

  8. #624
    Senior
    Registrato dal
    Jan 2007
    Messaggi
    862

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da frablogger Visualizza il messaggio
    Avevo notato subito quel master in analisi delle politiche pubbliche, però come hai ben detto è di secondo livello e io sinceramente non ho fondi per fare sia la specialistica sia il master, e quindi devo ottenere il massimo con il minimo (che poi triennale piu master tanto minimo non è)...

    per quanto riguarda gli altri master sto dando un'occhiata in giro ma non trovo (almeno per il momento) nulla di che... continuo la ricerca per farmi un'idea...
    Vuoi un piccolo ma prezioso consiglio?
    Inserisci come facoltativo anche Diritto del Lavoro (che comunque è materia molto utile anche per concorsi pubblici, carriere politiche e sindacali).....se non trovi niente di alternativo e valido nell'area politologico-amministrativa....avrai comunque un buon "gancio culturale" che ti può aprire diverse strade professionali nei settori gestione delle risorse umane / relazioni industriali / consulenza del lavoro.

    P.S. oltre a Diritto del lavoro....inserisci come facoltativo anche Diritto amministrativo....è sostanzialmente richiesto per tutti i concorsi pubblici.

    Fidati...inizia a completare bene il piano di studi "politologico" inserendo Diritto del Lavoro e Diritto amministrativo....già avrai studiato due materie abbastanza importanti per il mondo del lavoro!!
    Ultima modifica di dottrailman; 24-09-09 a 02:33

Pagina 78/91 prima 28 68 76 77 78 79 80 88 ultimo

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •